Ambiti di Rigenerazione Urbana

    I comuni hanno il compito d'individuare gli ambiti in cui avviare processi di rigenerazione urbana e territoriale per i quali possono prevedere:

    • procedimenti semplificati
    • incentivi anche di tipo economico
    • usi temporanei consentiti prima e durante il processo di rigenerazione
    • sviluppo di studi di fattibilità economica e urbanistica.

    Il Comune può prevedere un percorso di consultazione preventiva raccogliendo proposte per l’individuazione degli ambiti. In tal caso informa dell’apertura di questo procedimento con un avviso pubblico con il quale sono definiti la durata di questo procedimento e le modalità di trasmissione delle proposte.

    Normativa di riferimento
     

    MISURE PER INCENTIVAZIONE RIGENERAZIONE URBANA: RECUPERO PATRIMONIO EDILIZIO

    immagine

    L'Amministrazione Comunale, al fine di condividere con tutti i soggetti interessati, gli obiettivi e le azioni della succitata legge regionale n.18, pubblicata sul BURL n.48, suppl. del 29/11/2019, avente ad oggetto "Misure di semplificazione e incentivazione per la rigenerazione urbana e territoriale, nonché per il recupero del patrimonio edilizio esistente".
                                                                                                                                                                INVITA
    tutta la cittadinanza, gli operatori e i rappresentanti delle associazioni economiche e culturali, a segnalare all'Ufficio Tecnico Comunale, gli edifici dismessi di qualsiasi destinazione (residenziale, artigianale, commerciale, direzionale, agricola, ecc.), così come previsto dall'art. n. 4 comma 1 lett. a, della L.R. n.18/2019, da oltre cinque anni, al fine di redigere documentazione specifica che sarà oggetto di adozione in Consiglio Comunale, unitamente ai criteri di intervento.

    Ambito "AR2" - Proprietà Società MAGISTRA S.R.L. in via Sempione